N.38 - Adolescenti, gruppo e nuove rappresentazioni al tempo di internet

Adolescenza, adolescenti e nuove rappresentazioni nel sistema famiglia

Abstract

Il tema trattato in questo articolo riguarda la questione di ciò che comporta all’interno del sistema famiglia il periodo adolescenziale dei figli. Con le radicali trasformazioni corporee e psichiche dei figli adolescenti i genitori si trovano sospinti verso la necessità di rinegoziare tutto il proprio mondo relazionale e le proprie rappresentazioni: il loro modo di rappresentarsi in relazione con se stessi e con l’altro, con il figlio e con il loro essere figli, con il proprio modo di rappresentarsi sul piano dell’identità di genere. La turbolenza delle trasformazioni adolescenziali si riverbera in una profonda turbolenza delle figure genitoriali e nella misura in cui gli adulti riescono ad elaborare questa fase critica della vita, potranno anche accompagnare ed affiancarsi alle manifestazioni più o meno disarmoniche del figlio adolescente. Il contributo è preceduto da una premessa che fornisce la cornice teorica di riferimento per la lettura dei fenomeni descritti. Da un lato la teoria della complessità, la filosofia costruttivista e il concetto di auto riflessività, e dall’altro il riferimento ad una ipotesi psicanalitica che permette di ripensare la questione della relazione tra corpo e mente, contribuiscono a definire lo stato adolescenziale come un fenomeno complesso, inscindibile dal gruppo familiare. Lo scritto si conclude con alcune considerazioni sulla necessità di includere la famiglia nel trattamento di adolescenti.

download pdf
Bucci

share

    Comments are closed.