Kingsley Norton

psichiatra e psicoanalista junghiano, membro del Royal College of Psychiatrists e della Society of Analytical Psychologists di Londra. Ha alle spalle una carriera in ambito psichiatrico, in grana parte all’interno del Servizio Sanitario Nazionale (NHS). Dal 1989 al 2006 è stato Direttore Clinico dell’Henderson Hospital, una delle più note comunità terapeutiche democratiche inglesi, fondata da Maxwell Jones nel 1947. All’Henderson, si è occupato anche della ricerca sugli esiti del trattamento nelle Comunità Terapeutiche Democratiche (DTC)

In seguito si è occupato della ambulatoriale di pazienti con disturbi di personalità in un servizio di salute mentale di Londra e, nel settore privato, si è occupato di avviare una unità residenziale a bassa protezione, per pazienti donne autolesioniste, molte delle quali autrici di reato.

Dal 2006 ha continuato la sua attività clinica nel trattamento di pazienti ambulatoriali con disturbi di personalità, una parte dei qualì con concomitante abuso di sostanze (presso i Servizi di Salute Mentale pubblici di West e South-West London).

Attualmente lavora con un’èquipe comunitaria che tratta sul territorio pazienti con “problematiche complesse” e, a East London, si occupa anche della formazione di operatori che lavorano con pazienti con disturbi di personalità borderline e/o antisociale in contesti carcerari o in regime di libertà vigilata.

psychiatrist and Jungian Analyst, Associate Member of the Royal College of Psychiatrists and the Society of Analytical Psychologists, London. He has pursued a career in Psychiatry, largely within the National Health Service (NHS). From 1989-2006, he was Clinical Director of Henderson Hospital, one of the most famous therapeutic community of UK, established by Maxwell Jones in 1947. At Henderson he was involved also in researching treatment outcome of the Democratic Therapeutic Community (DTC).

He has written extensively on a range of published topics, resulting in over 60 peer-reviewed papers, 25 Book Chapters and 4 Books.

Since 2006, he has continued to be active clinically in treating outpatients suffering from Personality Disorder (in West and South-West London mental health NHS services) and associated with developing treatment resources for patients within this patient group who also have co-morbid conditions. Currently, he works as part of a community team treating outpatients with ‘complex needs’ and is also involved, in East London, with training Probation and Prison-based staff to manage their offender clients and inmates who have Borderline and/or Anti-social Personality Disorder.

Email: Krwnorton@hotmail.com

Tutte le pubblicazioni dell'autore su Funzione Gamma / All publications of the author on Funzione Gamma

The democratic therapeutic community: soft or tough on violence?

di | Posted in N.39 - Building a therapeutic community. A case of therapeutic engineering | Tagged , , , , ,

Abstract The therapeutic environment needs to aim both to set limits on pathological behaviour (such as, violence) and also promote psychosocial skills. To achieve this, ‘a stable, coherent social organisation which provides an integrated, extensive treatment context’ is required (Abroms, … Continue reading

La comunità terapeutica democratica: morbida o dura con la violenza?

di | Posted in N.39 - La costruzione della comunità terapeutica. Un caso di ingegneria terapeutica | Tagged , , , , ,

Abstract L’ambiente terapeutico ha un duplice obiettivo: impostare limiti al comportamento patologico (come quello violento) e promuovere le competenze psicosociali. Per raggiungere tali obiettivi, è richiesta ‘una stabile e coerente organizzazione sociale che fornisca un ampio contesto di trattamento integrato’ … Continue reading