Robi Friedman

Psicologo clinico, analista di gruppo (Israel Institute of Group Analysis). Psicologo clinico nella pratica privata, Presidente dell’Istituto israeliano per l’Analisi di Gruppo e membro del comitato di gestione del GAS (Londra), Università di Haifa.
Mail: robif@netvision.net.il

Clinical Psychologist and Group psychoanalist. He founded the Israeli Institute of Group Analysis and he is its President; Past-President of the Israeli Association for Group Psychotherapy. Professor at Haifa University, Israel.
E-mail: robif@netvision.net.il

Tutte le pubblicazioni dell'autore su Funzione Gamma / All publications of the author on Funzione Gamma

Dream telling as a request for containment – approaching dreams intersubjectively

di | Posted in N.9 - Mith, Dream and Group | Tagged , , ,

Abstract The dream as a means of access to the contents of the individual and unconscious element in the psychoanalytic discipline is revisited in the light of inter-factor, considering the functions it performs within the group context, with particular reference … Continue reading

Il Racconto del sogno come richiesta di contenimento – L’approccio intersoggettivo ai sogni

di | Posted in N.9 - Mito, Sogno e Gruppo | Tagged , , ,

Abstract Il sogno come strumento di accesso ai contenuti inconsci dell’individuo e elemento portante della disciplina psicoanalitica viene rivisitato alla luce del fattore intersoggettivo, considerando le funzioni che esso assolve all’interno del contesto gruppale, con particolare riferimento alla sua natura … Continue reading

Disorders heal each other in Group Analysis – a relation pathology perspective

di | Posted in N.18 - Disease and the Group | Tagged , , ,

Abstract In this article, the author discusses the concept of pathology in its relational aspects, and the ability to obtain a therapeutic effect by group analysis, which takes into account both intrapsychic experiences, both interpersonal attitudes. The novelty consists in … Continue reading

Roby Friedman – Lezioni romane – Lezione del 17 novembre 2000

di | Posted in contributi | Tagged , , ,

a cura di Sergio Stagnitta hanno collaborato: Bernardetta Morgante, Marcella Cartia, Carla Di Carlo, Alessandra Ripa Facolta’ di Psicologia “Sapienza” di Roma cattedra di Teoria e Tecniche della dinamica di gruppo prof. Claudio Neri e Paolo Cruciani PROF. P. CRUCIANI … Continue reading

Roby Friedman – Lezioni romane – Lezione del 16 novembre 2000

di | Posted in contributi | Tagged , ,

a cura di Sergio Stagnitta hanno collaborato: Bernardetta Morgante, Marcella Cartia, Carla Di Carlo, Alessandra Ripa Facolta’ di Psicologia “Sapienza” di Roma cattedra di Teoria e Tecniche della dinamica di gruppo prof. Claudio Neri e Paolo Cruciani Roby Friedman “il … Continue reading

Roby Friedman – Lezioni romane – Lezione del 15 novembre 2000

di | Posted in contributi | Tagged , ,

a cura di Sergio Stagnitta hanno collaborato: Bernardetta Morgante, Marcella Cartia, Carla Di Carlo, Alessandra Ripa Facolta’ di Psicologia “Sapienza” di Roma cattedra di Teoria e Tecniche della dinamica di gruppo prof. Claudio Neri e Paolo Cruciani Roby Friedman “il … Continue reading

Dreamtelling as a request for containment and elaboration in group therapy

di | Posted in N.1 - Dream and Group | Tagged , , , ,

Abstract The traditional, intrapersonal way of working with dreams has been enriched by an interpersonal approach (Ferenczi, 1913, Kanzer 1955). Dreaming may no longer be viewed as an exclusively internal and autonomous working-trough (event) occurrence, as classical approaches suggest (Freud … Continue reading

Il racconto dei sogni come richiesta di contenimento e di elaborazione nella terapia di gruppo

di | Posted in N.1 - Sogno e Gruppo | Tagged , ,

Abstract Il tema del sogno e del racconto di sogno nel gruppo è trattato dall’autore nei termini di una funzione specifica e intersoggettiva che consente di elaborare, se il gruppo è ben condotto e orientato, conflitti psichici ritenuti insuperabili e … Continue reading

Disturbi che si curano reciprocamente nel gruppo – una prospettiva di patologia relazionale

di | Posted in N.18 - La malattia e il gruppo | Tagged , , , ,

Abstract In questo articolo l’autore affronta il concetto di patologia nei suoi aspetti relazionali, e la possibilità di ottenere un effetto terapeutico attraverso la gruppo analisi, che prende in considerazione sia i vissuti intrapsichici, sia gli atteggiamenti interpersonali. La novità … Continue reading

La narrazione dei sogni come avvenimento interpersonale

di | Posted in N.17 - Tempo e Narrazione | Tagged , , ,

Abstract L’autore presenta uno specifico tipo di narrazione: il racconto dei sogni come richiesta di contenimento e di elaborazione di specifici contenuti mentali. Viene sottolineato come la possibilità di comunicare e condividere i propri sogni rappresenti una funzione appresa nel … Continue reading

The Dream Narrative as an Interpersonal Event – Research Results

di | Posted in N.17 - Time and Narration | Tagged , ,

Abstract The author presents a specific type of narration: the dreamtelling as a request for containment and elaboration of specific mental contents. It is underlined how the possibility of communicating and sharing his/her own dreams represents a function learned in … Continue reading

Dreamtelling as a request for containment – Three Uses of Dreams in Group Therapy

di | Posted in N.26 - Sensoriality, corporeity, and sexuality in the group | Tagged , , , ,

Abstract Dreams told in a therapeutic setting are challenging events from an experiential and technical perspective. Their contents seem fantastically rich for the one side, but often overwhelmingly chaotic in their implications for relations. Many clinicians lack know-how about how … Continue reading

Raccontare i sogni come richiesta di contenimento: tre usi del sogno in terapia di gruppo

di | Posted in N.26 - Sensorialità, Corporeità, Sessualità nel Gruppo | Tagged , , , ,

Abstract I sogni possono essere concettualizzati e lavorati proficuamente in gruppo come uno spazio intersoggettivo nel gruppo in cui sia il sognatore sia l’intero gruppo (compreso il conduttore) aiutano a lavorare attraverso le emozioni (Ogden, 1996). Il dreamtelling introduce un … Continue reading