N.13 - Lo psicodramma psicoanalitico di gruppo

Destino del transfert nello psicodramma psicoanalitico

Abstract

L’oggetto di questo lavoro, è il destino specifico del transfert negli approcci del gruppo psicoanalitico, a partire dall’utilizzo dello psicodramma con persone fortemente antisociali e borderline. La diffrazione considerata nella terapia classica alla pari di una resistenza, è presentata come ciò che supporta le associazioni del gruppo, rappresentando un fattore primario di trasformazione e di elaborazione nello psicodramma. L’inversione contenente/contenuto ripristina la piena valenza del transfert topico presente nel lavoro con soggetti antisociali, in quanto tentativo di fusione o di esclusione rispetto allo stabilire un legame con l’altro/i, da cui la necessità ed importanza di lavorare sul qui ed ora del sentire e dell’esperire psichico dei partecipanti.

share

    Comments are closed.