N.18 - La malattia e il gruppo

Disturbi che si curano reciprocamente nel gruppo – una prospettiva di patologia relazionale

Abstract

In questo articolo l’autore affronta il concetto di patologia nei suoi aspetti relazionali, e la possibilità di ottenere un effetto terapeutico attraverso la gruppo analisi, che prende in considerazione sia i vissuti intrapsichici, sia gli atteggiamenti interpersonali. La novità consiste nel considerare i disturbi relazionali secondo una visione più ampia, tenendo presente l’efficacia degli effetti terapeutici che si ottengono attraverso la gruppo analisi che è in grado di gestire i pattern relazionali, invece di concentrarsi solo sull’individuo. L’interesse è più spesso rivolto verso la patologia dell’individuo poiché esso è più visibile, mentre nel gruppo i rapporti inconsci sono più difficili da discernere.

share

    Comments are closed.