N.20 - Pensabile e impensabile in alcuni concetti di Bion

Introduzione, Pensabile e impensabile in alcuni concetti di Bion

Nel 1957, a Parigi al XX° Congresso internazionale di Psicoanalisi, Wilfred Bion presentava il suo lavoro La superbia, tra i presenti c’era Francesco Corrao che lo definì il nuovo geniale teorico della Psicoanalisi; in seguito, in occasione dei seminari tenuti da Bion a Roma, sottolineava come Bion ritenesse prioritario e fondamentale il compito della psicoanalisi di esplorare e riprenderne le potenzialità trasformative, riaprirne l’universo di significazione (L. Sarno, Note Biografiche, in Francesco Corrao, ORME, vol. primo, Raffaello Cortina Editore, Milano 1998). Su questo universo di significazione ci si è mossi, alla ricerca delle modalità di pensiero che non hanno ancora trovato una realizzazione conosciuta che vi si approssimi … sull’eco del pensiero di Wilfred Bion come possiamo leggere nell’introduzione al terzo volume della trilogia La memoria del futuro – L’alba dell’oblio.

share

    Comments are closed.