N.30 - Il gruppo per le adozioni

La fragilità dei vincoli nella famiglia adottiva: adozione terminabile o interminabile?

Abstract

Si registra in Italia un aumento di segnalazioni ai Servizi Socio-Sanitari di famiglie adottive in crisi. Le segnalazioni riguardano adolescenti adottati per lo più dai paesi dell’Est nei primi anni ‘90 che manifestano importanti sofferenze psichiche.
Attraverso un caso clinico di Terapia Familiare Psicoanalitica gli A.A. analizzano le qualità specifiche del vincolo adottivo, quale versione originale e specifica del vincolo filiale e di consanguineità.
L’ipotesi del lavoro è che la famiglia adottiva fondi la propria base sincretica su un “vincolo di estraneità” e che la sua elaborazione diventi centrale nell’uscita dalla crisi familiare.
Gli A.A. segnalano le tappe centrali del processo analitico attraverso l’interpretazione di alcuni sogni e movimenti transferali /controtransferali che si configurano come emergenti del processo gruppale familiare

Download dell’articolo in PDF
08_MilanoMargutti

share

    Comments are closed.