N.16 - Praticare le mediazioni in gruppi terapeutici

La funzione del vuoto in un gruppo Photolangage.

Abstract

Questo breve articolo, costituisce una piccola parte di un interessante lavoro di ricerca svolto durante l’anno accademico 1998-99 all’Università Lumière di Lione in collaborazione con la Prof.ssa Claudine Vacheret e il Professor Bernard Duez.
L’interesse per l’argomento nasce con la partecipazione (in veste di tirocinante) ad un gruppo mediato dal metodo Photolangage che si è svolto all’internodell’istituzione CE.S.A.P. (Centre de Soin et d’Accueil Psychothèrapeutique, Centro di accoglienza terapeutico a tempo parziale, per la riabilitazione del soggetto sofferente di turbe psichiche e il reinserimento sociale attraverso la partecipazione ai gruppi psicoterapeutici). Si tratta di un gruppo monosettimanale di sei donne tra i trenta e i cinquanta anni, animato da una psicologa, un’infermiera psichiatrica e l’autrice.

 

share

    Comments are closed.