Archivi autore: admin

“… …capisce dottore?” Costruire un linguaggio di transizione nella Relazione Analitica

Pubblicato in eventi | Commenti disabilitati su “… …capisce dottore?” Costruire un linguaggio di transizione nella Relazione Analitica

Diagnosi e Disturbi Mentali, Percorsi e livelli di conoscenza tra modelli e singolarità di Goriano Rugi

Recensione di Adelina Detcheva Osservando lo stato dell’arte nel campo della salute mentale e l’attuale crisi del sapere psichiatrico, Rugi propone un ripensamento epistemologico del processo della diagnosi, che non può che essere messa in dubbio nelle sue fondamenta. Che vuol … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Diagnosi e Disturbi Mentali, Percorsi e livelli di conoscenza tra modelli e singolarità di Goriano Rugi

Observations at the nursery: practicing how to attribute meaning to everyday actions

  Abstract The aim of this paper is to show how the psychoanalytically oriented observation method in the tradition of the Tavistock Clinic applied as main tool in the training of educators in the institutional setting of a nursery is … Continua a leggere

Pubblicato in N.43 - Baby observation and analytic presence | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su Observations at the nursery: practicing how to attribute meaning to everyday actions

“Your eyes are beautiful”, first session of an observation

  Abstract This is the report of a first observation session, punctuated by comments coming from the supervision work and concluded by a series of more global considerations, which allow to inscribe what was said within a family and physiological … Continua a leggere

Pubblicato in N.43 - Baby observation and analytic presence | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su “Your eyes are beautiful”, first session of an observation

From symbiosis to fusionality: observing the newborn to understand the adult

Abstract The main purpose of this article is to describe the path from symbiosis to fusionality, since, despite these two terms are frequently used in the psychoanalytic literature, they are often named in a way that is not always clear, … Continua a leggere

Pubblicato in N.43 - Baby observation and analytic presence | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su From symbiosis to fusionality: observing the newborn to understand the adult

Infant Observation and Child Psychoanalysis

 Abstract How did Infant Research and Infant Observation contribute in Child Psychoanalysis, and how much could they give to Child Psychotherapy? From pioneering ideas of Esther Bick to Italian Psychoanalysis’ precious contributions, we deepen Infant and pre-Infant Observation topics addressed … Continua a leggere

Pubblicato in N.43 - Baby observation and analytic presence | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Infant Observation and Child Psychoanalysis

Lise

Abstract The direct observation of the newborn has been elaborated and proposed by Esther Bick, member of the British Psychoanalytic Society, in the aim to better understand the child’s development in his family environment. The observation takes place at home … Continua a leggere

Pubblicato in N.43 - Baby observation and analytic presence | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Lise

The newborn observation according to the E. Bick’s method

Abstract What we propose in this text is to present the framework and the content of the newborn observation according to the E. Bick’s method and its therapeutic applications, through the prism of my personal experience both as a trainer … Continua a leggere

Pubblicato in N.43 - Baby observation and analytic presence | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su The newborn observation according to the E. Bick’s method

The functions of the mind in the family and in institutions of care

Abstract The four functions of the mind considered by Meltzer as essential for the balance among the members of a family, are also important in the work of the operators in care institutions. Added to this is the ability to … Continua a leggere

Pubblicato in N.43 - Baby observation and analytic presence | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati su The functions of the mind in the family and in institutions of care

The psychoanalytic approach of the baby observation in the family, what does it provide to the group?

Abstract The author explains why the observation of the newborn in the family, according to the method of Esther Bick, represents a resource for associative work and the group psychoanalysis. It first illustrates the different types of observation and then … Continua a leggere

Pubblicato in N.43 - Baby observation and analytic presence | Contrassegnato , , , , , , , , | Commenti disabilitati su The psychoanalytic approach of the baby observation in the family, what does it provide to the group?

Presentation “Baby observation and analytic presence”

The baby observation, such a peculiar method and something so difficult to understand in its real strength and importance, is here described, above all, as a fundamental tool for learning to “be with”. Learn to find within oneself the ability … Continua a leggere

Pubblicato in N.43 - Baby observation and analytic presence | Commenti disabilitati su Presentation “Baby observation and analytic presence”

Osservare al nido: allenarsi a dare significato ai gesti della quotidianità

Abstracts L’intenzione di questo scritto è mostrare come il metodo osservativo (di matrice psicoanalitica, secondo la tradizione della Tavistock Clinic), se venga  applicato come strumento principale all’interno dei gruppi degli educatori in un contesto istituzionale come quello del nido, sia … Continua a leggere

Pubblicato in N.43 - Osservazione infantile e presenza analitica | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su Osservare al nido: allenarsi a dare significato ai gesti della quotidianità

“Hai degli occhi bellissimi”, una prima seduta di osservazione

Abstract Viene qui offerto il resoconto di una prima seduta di osservazione, intervallato da commenti provenienti dal lavoro di supervisione e concluso da una serie di considerazioni più globali, che permettono di inscrivere quanto detto all’interno di un percorso evolutivo … Continua a leggere

Pubblicato in N.43 - Osservazione infantile e presenza analitica | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su “Hai degli occhi bellissimi”, una prima seduta di osservazione

Dalla simbiosi alla fusionalità: osservare il neonato per comprendere l’adulto

Abstract Lo scopo principale di questo testo è quello di descrivere il percorso dalla simbiosi alla fusionalità, in quanto, nonostante questi due termini siano utilizzati frequentemente nella letteratura psicoanalitica, sono spesso nominati in maniera non sempre chiara, soprattutto il secondo. … Continua a leggere

Pubblicato in N.43 - Osservazione infantile e presenza analitica | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su Dalla simbiosi alla fusionalità: osservare il neonato per comprendere l’adulto

Infant Observation e Psicoanalisi Infantile

Abstract Quanto L’Infant Observation e l’Infant Observation hanno contribuito alla ricerca della psicoanalisi infantile, e quanto ancora possono dare al campo della psicoterapia nell’infanzia? Dalle pionieristiche idee di Esther Bick ai preziosi contributi della psicoanalisi italiana, si approfondiscono i temi di Infant … Continua a leggere

Pubblicato in N.43 - Osservazione infantile e presenza analitica | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Infant Observation e Psicoanalisi Infantile

Lise

Abstract L’osservazione diretta del neonato è stata elaborata e proposta da Esther Bick, membro della British Psychoanalytic Society, con lo scopo di approfondire lo sviluppo del bambino all’interno del suo ambiente familiare. L’osservazione si svolge a casa una volta alla … Continua a leggere

Pubblicato in N.43 - Osservazione infantile e presenza analitica | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Lise

L’osservazione del neonato secondo il metodo di E. Bick

Abstract Ci proponiamo in questo testo di presentare il quadro e il contenuto dell’osservazione del neonato secondo il metodo di E. Bick e le sue applicazioni terapeutiche, attraverso il prisma della nostra esperienza personale sia come formatrice sia come psichiatra … Continua a leggere

Pubblicato in N.43 - Osservazione infantile e presenza analitica | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su L’osservazione del neonato secondo il metodo di E. Bick

Le funzioni della mente nella famiglia e nell’istituzione di cura

Abstract Le quattro funzioni della mente ritenute da Meltzer essenziali per l’equilibrio tra i membri di una famiglia sono importanti anche nel lavoro degli operatori in un’istituzione di cura. A queste si aggiunge la capacità di apprendere dall’esperienza (Bion), e … Continua a leggere

Pubblicato in N.43 - Osservazione infantile e presenza analitica | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati su Le funzioni della mente nella famiglia e nell’istituzione di cura

L’approccio psicoanalitico dell’osservazione del neonato nella famiglia cosa fornisce al gruppo?

Abstract L’autore spiega perchè l’osservazione del neonato nella famiglia, secondo il metodo di Esther Bick, rappresenta una risorsa per il lavoro associativo e la psicanalisi gruppale. Illustra innanzitutto i differenti tipi di osservazione, per situare poi questa procedura al fianco … Continua a leggere

Pubblicato in N.43 - Osservazione infantile e presenza analitica | Contrassegnato , , , , , , , , | Commenti disabilitati su L’approccio psicoanalitico dell’osservazione del neonato nella famiglia cosa fornisce al gruppo?

Presentazione del numero “Osservazione infantile e presenza analitica”

L’osservazione infantile, un metodo così peculiare e, forse, difficile da comprendere nella sua reale forza ed importanza, vuole qui essere descritto, soprattutto, come strumento fondamentale per imparare ad “essere con”. Imparare cioè a trovare dentro di sé la capacità di … Continua a leggere

Pubblicato in N.43 - Osservazione infantile e presenza analitica | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su Presentazione del numero “Osservazione infantile e presenza analitica”

FUSIONALITA’ – STORIA DEL CONCETTO E SVILUPPI ATTUALI

Pubblicato in eventi | Contrassegnato | Commenti disabilitati su FUSIONALITA’ – STORIA DEL CONCETTO E SVILUPPI ATTUALI

Psicoanalisi di gruppo. Teoria, Tecnica, Clinica

Di Riccardo Romano Recensione di Giada Cardarilli Riccardo Romano nel suo libro Psicoanalisi di gruppo parte da una base teorica che fa riferimento a Freud, Bion e Corrao, per affrontare una molteplicità di aspetti gruppali. L’organizzazione del potere, il gruppo … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Psicoanalisi di gruppo. Teoria, Tecnica, Clinica

Tutor dell’apprendimento

Pubblicato in eventi | Commenti disabilitati su Tutor dell’apprendimento

Accepting death anxiety and agliophobia and their emotional transformation in a Laboratory Group

Abstract A group of psychologists and psychotherapists involved in different health care services for people with severe, lethal or deeply disabling somatic illnesses discuss the difficulty of their job when tackling the pain of the limit, the loss, death and … Continua a leggere

Pubblicato in N.42 - Trauma and Group. Working with homogeneity and differences | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Accepting death anxiety and agliophobia and their emotional transformation in a Laboratory Group

Social violence and migration: the emergence of traumatic traces in a Photolangage® group

Abstract In a context of social violence and great precariousness, contemporary migratory flows call into question our care devices and in particular the individual setting. The issue regarding potential traumas due to forced migration put us in front of the … Continua a leggere

Pubblicato in N.42 - Trauma and Group. Working with homogeneity and differences | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Social violence and migration: the emergence of traumatic traces in a Photolangage® group

Transmission of violence: sharing and transforming pain in analytical work

Abstract This paper intends to discuss the issue of violence in the links with the help of three case histories. It will first illustrate a case of couple psychotherapy, then a case of group psychotherapy and lastly a clinical vignette … Continua a leggere

Pubblicato in N.42 - Trauma and Group. Working with homogeneity and differences | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Transmission of violence: sharing and transforming pain in analytical work

A group-analytic model to create a personal and social dynamic identity

Abstract A group-analytic model to create a personal and social dynamic identity. Identity needs time to build up, to learn flexibility and adaptability while maintaining a sense of self-consistence,a time difficult to find in contemporary society dominated by expectation of … Continua a leggere

Pubblicato in N.42 - Trauma and Group. Working with homogeneity and differences | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su A group-analytic model to create a personal and social dynamic identity

Commentary on Dr S. Marinelli’s paper “The field of therapeutic and analytic group of female anorectic patients”

Theoretical part of my commentary As a way of introduction to her thoughts on the work with anorectic patients Dr S. Marinelli outlines the field of theoretical works and considerations dealing with the problem of anorexia nervosa. In this field … Continua a leggere

Pubblicato in N.42 - Trauma and Group. Working with homogeneity and differences | Commenti disabilitati su Commentary on Dr S. Marinelli’s paper “The field of therapeutic and analytic group of female anorectic patients”

Therapeutic and analytical group field with anorexic patients

Abstract In this contribution there are two main questions related to clinical conceptualizations in the psychoanalytic field which can be adopted in the work with the anorexic patients. 1. The first concerns the question of whether anorexia can be described … Continua a leggere

Pubblicato in N.42 - Trauma and Group. Working with homogeneity and differences | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Therapeutic and analytical group field with anorexic patients

Separately or together? Homogeneous or heterogeneous groups in the context of countertransference. A commentary on the paper by Maciej Zbyszewski entitled “War Trauma Dialectic”

Abstract This article is a commentary on the paper by Maciej Zbyszewski concerning his work with soldiers who returning from war missions. My work with Holocaust survivors and consequences of working with homogeneous groups are discussed in the context of … Continua a leggere

Pubblicato in N.42 - Trauma and Group. Working with homogeneity and differences | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Separately or together? Homogeneous or heterogeneous groups in the context of countertransference. A commentary on the paper by Maciej Zbyszewski entitled “War Trauma Dialectic”