Robert D. Hinshelwood

Notizie sull’autore
R.D Hinshelwood, Professore presso il Centro di Studi Psicoanalitici dell’Università di Essex. È stato direttore del Cassel Hospital di Londra. Membro della Società Psicoanalitica Britannica, Membro della Società Gruppo Analitica Britannica, Membro del Royal College of Psychiatrists. The Newling 373 Smeeth Road Marshland St James nr Wisbech Cambridgeshire PE14 8EP E-mail: bob@hinsh.freeserve.co.uk

About the author
R.D Hinshelwood, Member of the Royal College of Psychiatrists, Professor in the Centre for Psychoanalytic Studies, University of Essex, UK; previously Clinical Director, Cassel Hospital. Member of the British Psychoanalytical Society; Member of the Group Analytic Society. The Newling 373 Smeeth Road Marshland St James nr Wisbech Cambridgeshire PE14 8EP E-mail: bob@hinsh.freeserve.co.uk

Tutte le pubblicazioni dell'autore su Funzione Gamma / All publications of the author on Funzione Gamma

Indifference. An everyday autism

di | Pubblicato in N.42 - Trauma and Group. Working with homogeneity and differences | Contrassegnato , , , , , ,

Abstract In this paper the author reflects on the curious fact that the human being from infancy relates to others, starting with mother, from the first weeks, but later in life appears able to switch off that engagement with others … Continua a leggere

L’indifferenza. Un autismo quotidiano

di | Pubblicato in N.42 - Trauma e Gruppo. Lavorare in gruppo con le omogeneità e le differenze | Contrassegnato , , , , , ,

Abstract In questo articolo l’autore riflette sul fatto curioso che l’essere umano dall’infanzia si relaziona agli altri, a partire dalla madre, fin dalle prime settimane di vita, ma dopo sembra capace di interrompere quell’impegno con gli altri nel corso della … Continua a leggere

Leading from below? Decisions, responsibility and creativity as a group dynamic

di | Pubblicato in N.39 - Building a therapeutic community. A case of therapeutic engineering | Contrassegnato , , , , , , , ,

Abstract The institution tends to organise the individual in standard ways. And individuals are vulnerable to being organised for the convenience of the institution. Probably psychiatric patients needing hospitalisation are especially vulnerable to this coercive influence. This has for long … Continua a leggere

Esercitare la leadership dal basso? Decisioni, responsabilità e creatività come dinamica di gruppo

di | Pubblicato in N.39 - La costruzione della comunità terapeutica. Un caso di ingegneria terapeutica | Contrassegnato , , , , , , , ,

Abstract L’istituzione tende ad organizzare la persona attraverso modalità standardizzate e l’individualità diventa sacrificabile di fronte alle richieste organizzative dell’istituzione. Probabilmente i pazienti psichiatrici che necessitano di ospedalizzazione sono maggiormente sensibili a queste influenze coercitive. Un tipo di autorità è … Continua a leggere

Who do you think you are? Adolescent groups and everyday life

di , | Pubblicato in N.37 - Research and clinical application of group therapy within mental health services | Contrassegnato , , , , , , ,

Abstract Adolescence is a period of change.  An existential change that is a change in the sense of who one is, a change in one’s identity.  It may be a catastrophic crisis in identity, so that there is an uncertainty … Continua a leggere

Reflections on psychoanalytic contributions to understanding (psychiatric) institutions

di | Pubblicato in N.37 - Research and clinical application of group therapy within mental health services | Contrassegnato , , , , ,

Abstract Personal experience of being a psychoanalyst in a standard and old-fashioned psychiatric service is reviewed to consider how psychoanalytic ideas may be presented as relevant to psychiatry. The difficulties are considered, and several forms of intervention by the psychoanalyst … Continua a leggere

Chi credi di essere? Gruppi di adolescenti e vita quotidiana

di , | Pubblicato in N.37 - La Funzione Gruppale nei servizi di salute mentale tra clinica e ricerca | Contrassegnato , , , , , , ,

Abstract L’adolescenza è un periodo di cambiamento. Un cambiamento esistenziale che   riguarda il senso di chi si è, un cambiamento dell’identità personale.  Può essere una crisi catastrofica nell’identità, con l’incertezza totale sull’essere un individuo. L’adolescenza è un processo di apprendimento … Continua a leggere

Riflessioni sui contributi psicoanalitici alla comprensione delle istituzioni (psichiatriche)

di | Pubblicato in N.37 - La Funzione Gruppale nei servizi di salute mentale tra clinica e ricerca | Contrassegnato , , , , ,

Abstract In questo articolo l’autore rivisita la propria esperienza di psicoanalista in un servizio psichiatrico standard  e vecchio stile e riflette su come le idee psicoanalitiche possano essere presentate nella loro rilevanza per la psichiatria. Sono prese in esame le … Continua a leggere

Interview with Robert D. Hinshelwood: Part Two.

di | Pubblicato in interviews

Sabrina Di Cioccio Question. Dr. Hinshelwood first of all, after several weeks, how did you find the reply of the Conference happened in Rome on the 3rd and 4th of October, to the theme of your book “Research on the Couch”? And … Continua a leggere

Intervista con Robert D. Hinshelwood: II parte.

di | Pubblicato in interviste

di Sabrina Di Cioccio Domanda. Dr. Hinshelwood prima di tutto, a distanza di diverse settimane dalla Conferenza tenutasi a Roma il 3 e 4 Ottobre 2014, come trova che sia stata la risposta al tema del suo libro “Ricerca nel Setting”? … Continua a leggere

Bion’s Journey Between Bodies to Minds

di | Pubblicato in N.33 - A memoir of the future | Contrassegnato , , , ,

Abstract Bion developed many theories in his life, moving from one to another across a number of causurae.  Beginning with a psychological ideas arising during his medical training as a Doctor, and the influence of the surgeon Wilfred Trotter.  Then … Continua a leggere

Bion’s paper on arrogance. Reading his personal disaster

di | Pubblicato in N.33 - A memoir of the future | Contrassegnato , , , ,

Abstract Bion’s paper ‘On arrogance’, written in 1957, came at a cross-roads in his life.  Evidence from his various writings is used to demonstrate a change at this time in Bion’s attitudes to himself and to others.  In consequence, Bion’s … Continua a leggere

Introduction “A memoir of the future”

di , , | Pubblicato in N.33 - A memoir of the future | Contrassegnato

It is owing to Claudio Neri’s inspired intuition that we were able to plan this fascinating issue of Funzionegamma on Bion’s Memoir of the Future (hereafter MoF). Inspired for many reasons. Firstly, as a result of the literature’s curious scarcity … Continua a leggere

Il viaggo di Bion fra il corpo e la mente

di | Pubblicato in N.33 - Memoria del futuro | Contrassegnato , , , ,

Abstract Bion ha sviluppato molte teorie nel corso della sua vita spostandosi dall’una all’altra attraverso numerose cesure. Iniziando con le idee psicologiche che gli derivavano  dal suo training medico come dottore, e l’influenza del chirurgo Wilfred Trotter. Poi più tardi … Continua a leggere

Lo scritto di Bion sull’arroganza. Leggendo la sua crisi personale

di | Pubblicato in N.33 - Memoria del futuro | Contrassegnato , , , ,

Abstract Il saggio di Bion “Sull’arroganza” scritto nel 1957, fu prodotto ad un bivio della sua vita. Evidenze tratte da vari suoi scritti sono utilizzate in questo articolo per dimostrare un mutamento avvenuto in Bion a quel tempo, nel suo … Continua a leggere

Presentazione al numero: Memoria del Futuro

di , , | Pubblicato in N.33 - Memoria del futuro | Contrassegnato ,

Dobbiamo a Claudio Neri la felice intuizione di poter progettare un interessante numero di Funzionegamma su Memorie del Futuro (d’ora in poi, MDF) di Bion. Felice per più motivi. Innanzitutto perché curiosamente in letteratura non ci sono molti lavori sulla … Continua a leggere

Being disturbed: the impact of severe personality disorder on professional carers

di | Pubblicato in N.31 - The different applications of the group device, within clinical, social and organizational institutions | Contrassegnato , , , , , ,

Abstract Ogden Nash’s quip implies a perfectly neutral attitude on the part of a professional to the affairs of the people he deals with. Perhaps it is a familiar view of professional people. We need our accountants, lawyers and so … Continua a leggere

Venire sconvolti: l’impatto del disturbo grave di personalità, sui curanti

di | Pubblicato in N.31 - Le differenti applicazioni del dispositivo del gruppo, all'interno di istituzioni cliniche, sociali ed organizzative | Contrassegnato , , , , , ,

Abstract L’aforisma di Ogden Nash fa riferimento all’atteggiamento di perfetta neutralità attesa da un professionista nei confronti delle vicende delle persone con cui ha a che fare: ne è forse una visione diffusa. Abbiamo bisogno dei nostri ragionieri, avvocati, e … Continua a leggere

How Foulkesian was Bion?

di | Pubblicato in N.3 - Bion and Foulkes | Contrassegnato , , , ,

Abstract If we want to enrich our ideas, we must study the problems of holding together caring and hating, the individual and the social. We each need to face the difficult emotional significance of the issues of group therapy, and … Continua a leggere

Group mentality and ‘having a mind’

di | Pubblicato in N.19 - Truth and evolution in "O" in Bion's work | Contrassegnato , , , ,

Abstract As a general proposition having a mind entails being able to recognise another mind. Indeed Bion’s theory of alpha-function implies that the very development of a mind at all depends in the first place on another mind. Such an … Continua a leggere

Mentalità di gruppo e “avere una mente”

di | Pubblicato in N.19 - Verità e evoluzione in "O" nell'opera di Bion | Contrassegnato , , , ,

Abstract Come asserzione generale, avere una mente comporta la capacità di riconoscere un’altra mente. Certamente la teoria bioniana della funzione alfa implica che lo sviluppo stesso della mente dipenda, innanzitutto, da un’ “altra mente”, che funge da contenitore. La mente, … Continua a leggere

Quanto era foulkesiano Bion?

di | Pubblicato in N.3 - Bion e Foulkes | Contrassegnato , , , , ,

Abstract  L’autore con questo scritto propone una attenta analisi del pensiero di Bion e Foulkes sul gruppo, cercando di non sottolineare le divergenze o le similitudini dei due approcci, ma riportandoli in modo circostanziato e documentato. Viene posta grande attenzione … Continua a leggere