Recensioni

Fusionalità- Storia del concetto e sviluppi attuali. Roma, 23 e 24 marzo 2019 – Recensione del convegno

Abstract

Il testo recensisce un convegno, appassionato e appassionante, in cui si discute per la prima volta pubblicamente del libro “Fusionalità – Scritti di psicoanalisi clinica”  (Borla, 1990), che raccoglie un decennio di lavoro del gruppo costituito da Claudio Neri, Lydia Pallier, Giancarlo Petacchi, Giulio Cesare Soavi, Roberto Tagliacozzo.
Due giornate ricche di interventi densi, generosi e puntuali, sviluppano il concetto di fusionalitàda un punto di vista sia teorico che clinico e lo contestualizzano, temporalmente e spazialmente, evidenziandone la portata fortemente innovativa nel dibattito internazionale della psicoanalisi relazionale e la valenza fortemente identitaria per una generazione di analisti e per il Centro di Psicoanalisi Romano, da cui è partita la riflessione sul tema.  Dalla clinica alla teoria, si sviluppa così l’idea che la fusionalità possa essere intesa come attività psichica primordiale indifferenziata, nonchè fase evolutiva cruciale e necessaria nello sviluppo emozionale, che si colloca prima della fase schizo-paranoide, all’interno di una dialettica tra fusione e separatezza, nella vita mentale sia infantile che adulta.

Scarica la recensione completa

Condividi questo articolo