N.41 - Giornate Romane di Psicoanalisi Multifamiliare 

Le multifamiliari e gli psicoanalisti

Abstract

La formazione classica in psicoanalisi si rifaceva ad un paradigma con un eziologia e una centrata sul soggetto. Le nuove domande cliniche hanno obbligato a rivedere il “modello ideale dello psicoanalista”. Lo psicoanalista argentino Jorge Garcia Badaracco, con un linguaggio proprio e una metapsicologia ampliata, ha creato un nuovo modo di pensare la malattia mentale e una nuova cornice terapeutica che chiamò “psicoanalisi multifamiliare”, concentrandosi sulle trame familiari e le loro interazioni. Le riunioni multifamiliari costituiscono una scuola di formazione per intervenire nei casi delle famiglie con pazienti gravi, che mostrano una vera carenza di risorse egoiche. In questo lavoro si tratta di discriminare la “persona” dell’analista dalla sua “presenza reale” e si evidenzia l’incidenza che questa ha in ogni tipo di intervento. Questo approccio e il suo rimodellamento del lavoro psicoanalitico è congruo con  ciò che Freud segnalava ne “i nuovi cammini della terapia psicoanalítica”.

Download PDF

Condividi questo articolo