N.43 - Osservazione infantile e presenza analitica

L’osservazione del neonato secondo il metodo di E. Bick

Abstract

Ci proponiamo in questo testo di presentare il quadro e il contenuto dell’osservazione del neonato secondo il metodo di E. Bick e le sue applicazioni terapeutiche, attraverso il prisma della nostra esperienza personale sia come formatrice sia come psichiatra infantile, responsabile di un servizio pubblico nel quale si è cercato, nell’organizzare i dispositivi di cura, di ispirarsi a questo metodo.
Bick ha esplorato le origini della vita psichica arricchendo l’interesse della psicoanalisi nei riguardi dei bambini e di quello che essi rappresentano: l’infantile, l’originario.A questo proposito accenneremo brevemente gli apporti di E. Bick alla ricerca delle primizie della vita psichica e allo studio delle interazioni precoci.
Espliciteremo in seguito, il suo scopo formativo attraverso la descrizione della metodologia dell’osservazione grazie ai suoi tre tempi: il tempo dell’osservazione, del ricordo e della redazione e il tempo della supervisione.
Infine, evocheremo le applicazioni preventive e terapeutiche principalmente in campo istituzionale.

 

download articolo completo

Condividi questo articolo