eventi

Nuovi sentieri per i disturbi dell’adolescente e del giovane adulto: al di là della classificazione DSM

È fondamentale cogliere tutte le opportunità per portarci fuori dai nostri consueti spazi. Ancor più in questo caso, in cui parliamo di un fenomeno diffuso e massiccio, la sofferenza adolescenziale e gli esordi psicotici nei giovani adulti, slatentizzato o amplificato dalla pandemia, in cui il gruppo come visione e come strumento di cura risulta fondamentale.
Si tratta dell’intervista di Maurice Corcos, uno psichiatra e #psicoanalista francese che si occupa di adolescenti, fatta da Luisa Russo, Direttrice dell’UOC di Neuropsichiatria Infantile dell’ASL Napoli1 Centro, nonchè Presidente della SIPsIA Campana.
Questa intervista, presenziata da Giusy Cinquemani responsabile del NONPI25 (Nucleo Operativo di Neuropsichiatria Infantile) dell’ASL Napoli1 Centro, ma anche come segretario del CRPG di Roma, nasce all’interno di una serie di attività di approfondimento e riflessione sugli strumenti necessari per accogliere l’emergenza psichiatrica fra gli adolescenti e i giovani adulti che nei servizi pubblici, ma anche negli ambiti privati, si sta registrando, e sulla necessità di trovare strade diverse a ricoveri e farmaci.

Nuovi Sentieri
Condividi questo articolo