N.24 - Anoressia, Adolescenza, Gruppo

Curare l’anoressia: la cordata reversibile

Abstract

Attraverso alcuni casi clinici di adolescenti e giovani donne, l’autrice descrive il percorso di cura psicoanalitica dei disturbi del comportamento alimentare. Vengono enucleati alcuni elementi costitutivi del trattamento, fra cui: l’assetto interdisciplinare del gruppo di cura (psicoanalista, endocrinologo, nutrizionista); il coinvolgimento della coppia genitoriale. Il focus della terapia è rappresentato dalla ricostituzione dei precursori dell’Io (capacità riflessive e di autocontenimento). Un passaggio cruciale è rappresentato dalla possibilità per le pazienti di accedere alla conflittualità psichica nella relazione terapeutica e familiare, a partire da un legame fusionale con la figura materna. Da questo punto di vista, il sostegno al trattamento da parte del padre della paziente nel suo ruolo di “terzo” assume rilevanza sul piano prognostico

 

Condividi questo articolo