numero corrente
La pandemia e la terapia online
a cura di Stefania Marinelli, Pietro Roberto Goisis e Silvio A. Merciai

Funzione Gamma, rivista scientifica della Sapienza Università di Roma iscritta al Registro Stampa del Tribunale civile di Roma (n.197/18) - ISSN 2240-2624



Comitato scientifico
Claudio Neri (Roma), René Kaës (Parigi), Bernard Duez (Lione), Malcolm Pines (Londra), Traute Taeschner (Roma), Paolo Cruciani (Roma), Antonello Correale (Roma), Robi Friedman (Haifa), Antonino Ferro (Pavia), Edmond Gilliéron (Losanna), Janine Puget (Buenos Aires), Robert D. Hinshelwood (Londra), Lewis A. Kirshner (Boston), Meg Sharpe (Londra)

Redazione
Direttore: Riccardo Williams
Comitato di redazione: Walter Iacobelli, Stefania Marinelli, Claudio Neri, Riccardo Williams
Web master: Walter Iacobelli
[finalità e ambiti di ricerca][etica e negligenza editoriale][norme per gli autori]


numero corrente
Atti del convegno
Dentro la Violenza
a cura di Flavia Salierno, Mariaclotilde Colucci, Walter Iacobelli




in evidenza - highlight

Il gruppo come cura - recensione

Questa recensione di Daniela De Filippis è già stata pubblicata sul sito dell'Associazione Gradiva   “Il gruppo è un altro molto speciale” C.Neri, Il gruppo come cura. Raffaello Cortina Editore, 2021 Il gruppo come cura, il gruppo quando cura è un cibo nutriente, appagante, un bell’incontro, un abito che calza bene indosso, a dispetto di qualsiasi misura. Allora, sazi, sentiamo il desiderio e la curiosità di creare rapporti, costruire sensi, nutrire legami. Il desiderio di Stare in gruppo. C’è da chiedersi dove Claudio Neri nel suo libro Il Gruppo Come ...

Continua

Lydia Pallier e Giulio Cesare Soavi psicoanalisi e vita

Lydia Pallier e Giulio Cesare Soavi. Psicoanalisi e vita (15 gennaio, 2022). Report di Mariaclotilde Colucci È inconsueto che la redazione di Funzione gamma accompagni la segnalazione di un convegno con una propria nota.  L’eccezione è dovuta al fatto che questo convegno riguarda l’opera di Lydia Pallier e di Giulio Cesare Soavi, ai quali i membri della redazione erano legati da vincoli scientifici e di affetto.  Il convegno vuole ricordarli e provare a trasmettere il loro contributo umano e psicoanalitico.

Continua