N.30 - Il gruppo per le adozioni

Procreazione Medicalmente Assistita e rischio di drop-out delle coppie in un focus group di ricerca.

Abstract

Il concepimento di un figlio e il dare avvio ad una famiglia costituiscono i desideri profondi di ogni individuo, e inoltre, fanno parte di una tappa evolutiva fondamentale, completando l’identità psicosociale individuale e coniugale. Numerosi studi condotti a riguardo sostengono che le conseguenze principali sia per la coppia che per l’individuo sono le sofferenze e i problemi psicologici. Nello specifico ciò potrebbe provocare l’esordio di possibili stati di depressione, ansia, isolamento sociale, senso di inefficacia, e inoltre, potrebbe causare l’emergere di disturbi psicosomatici. Questo stato di malessere potrebbe coinvolgere diverse aree della vita, oltre a quella coniugale, come ad esempio quella sessuale, valoriale, lavorativa e relazionale interpersonale (Cousineau, Domar, 2007; Costa, Nazzaro, 2008; Righetti, Galluzzi, Maggino, Baffoni, Azzena, 2009).
Le moderne tecniche nell’ambito della procreazione medicalmente assistita (PMA) costituiscono una buona soluzione al problema dell’infertilità. Da notare è che queste procedure possono creare un carico emotivo molto elevato con la sensazione di perdita di controllo della propria sfera intima e il senso di intrusività in diverse aree della persona sia fisiche che psicologiche. Spesso lo stress e la tensione troppo elevata inducono le coppie ad abbandonare il trattamento prima del dovuto, il cosiddetto fenomeno drop-out. Il tasso di drop-out nelle coppie può arrivare fino al 60% circa (Schroder, Katalinic, Diedrich, Ludwig, 2004). A tal punto emerge la grande necessità di maggior comprensione sia sul perché del tasso elevato del drop-out sia sul come si potrebbe prevenire o almeno restringere questo fenomeno e così come sostenere nel modo migliore le coppie.
Purtroppo fino ad oggi questo argomento è ancora molto peculiare e persino nella scienza è ancora poco noto. Per questo la ricerca esplorativa, condotta in questo lavoro attraverso un focus group di undici studenti di psicologia, si è posta come obiettivo quello di indagare sulle rappresentazioni della PMA e del rischio di drop-out nelle coppie, le conoscenze inerenti alla PMA in un campione generale e infine capire meglio il grado di approfondimento delle stesse.

Download dell’articolo in PDF
13_Volpini_Melis

Condividi questo articolo