N.28 - Psicoanalisi e Cinema: “Come in uno specchio"

“Le systeme du docteur Goudron et du professeur Plume”: Gli albori di un incontro tra cinema, letteratura e sofferenza mentale

Abstract

Il nostro interesse in questo lavoro è scorgere i primi punti di contatto tra cinema, psicologia, psicoanalisi e sofferenza mentale. Abbiamo identificato in un’opera letteraria, il racconto di Edgar Allan Poe The System of Doctor Tarr and Professor Fether (1845), un interessante punto di partenza per questa convergenza, della quale uno snodo fondamentale, a nostro avviso, è l’adattamento cinematografico di Maurice Tourneur che dà il titolo a questo articolo. La rilevanza di questi primi film è dato dall’aver già in nuce, nonostante si tratti di cortometraggi muti, una serie di tematiche che saranno sviluppate nel cinema degli anni successivi: ad esempio l’inversione di ruolo tra professionista e paziente, l’associazione tra horror e istituzione psichiatrica, il visitatore “sano” che irrompe nella realtà manicomiale, la subisce e la narra, e con il quale per lo spettatore è più agevole identificarsi

share