N.15 - Il gruppo degli dei tra psicoterapia di gruppo e antropologia

Il sogno e la sua interpretazione, dalle culture tradizionali alla psicoterapia di gruppo

Abstract

Il sogno è un’esperienza umana, che viene filtrata attraverso le lenti del nostro linguaggio, dei nostri valori sociali, e del simbolismo culturale. Evidenziando come il sogno sia stato utilizzato nelle culture tradizionali: il potenziale creativo del sogno, guida e presagio, fonte di conoscenza, orientamento, passaggio verso altre dimensioni, tutte queste pratiche sottolineate ed analizzate da tanti antropologi ci pongono davanti ad un’altra concezione del sogno. Un sogno narrato nel gruppo può segnalare il bisogno e la disponibilità del gruppo ad affrontare il proprio inconscio condiviso e a sviluppare le proprie connessioni con l’impensato. Esiste una differenza tra sognare, che può essere considerato un evento intra-psichico, e narrare un sogno che, per sua definizione, è un evento interpersonale. Nella terapia psicoanalitica di gruppo, un sogno narrato può essere considerato sia un messaggio che contiene un contenuto personale ancora da decifrare, sia come la resa pubblica di materiale che riguarda tutti i partecipanti.

Condividi questo articolo