N.21 - Il luogo dell'inconscio non è solo la mente individuale: modelli teorici a confronto

L’Inconscio interpersonale

Abstract

Questo articolo sostiene che l’inconscio non è di proprietà esclusiva del singolo, ma trova il suo fondamento nelle influenze interpersonali e nell’interazione. L’inconscio di ogni persona viene costruito congiuntamente dalla mente individuale e dall’intima l’interazione con gli altri così come dall’interazione più distante ma costante con il mondo sociale e la cultura in cui vive l’individuo. A sua volta, ogni individuo influenza costantemente il serbatoio inconscio comune in cui vive. Mostriamo anche che l’idea che Freud ha inventato l’inconscio individualmente dovrebbe essere modificata per evidenziare le molteplici influenze su di lui durante la scoperta dell’inconscio.

Condividi questo articolo