N.41 - Giornate Romane di Psicoanalisi Multifamiliare 

Terapeuti sufficientemente buoni

Abstract
Sappiamo che il soggetto nasce e si sviluppa nella relazione con gli altri, in modo sano come nello sviluppo della malattia mentale. A partire da questa prospettiva, il ruolo del terapeuta non si limita a lavorare al servizio di una tecnica, ma a prendere in considerazione i bisogni del paziente per arrivare, partendo da questo, a favorire il nuovo sviluppo mentale sano.  Vari fattori della personalità del terapeuta, fattori che entrano in gioco nel lavoro con il paziente grave, la trasparenza sufficiente, insieme con l’approccio psicoanalitico multifamiliare di questo tipo di patologia, nel contesto di coterapia, attraverso un clima di sicurezza, fiducia e vicinanza,con una costanza obiettiva che permette la libertà psichica al paziente, sono indispensabili per portare avanti un trattamento positivo.

Download PDF

Condividi questo articolo