N.15 - Il gruppo degli dei tra psicoterapia di gruppo e antropologia

Colloquio con Balbino

Abstract

L’intervista di Claudio Neri a Balbino, pensata e condotta in forma dialogica, è importante in quanto non solo fornisce alcune significative informazioni sul rito terapeutico ma, soprattutto, perché mostra il confronto-incontro tra due modalità culturali di pensare, ad esempio riguardo la funzione dei sogni nelle relazioni umane e le possibilità interpretative. L’incontro sembra costruirsi sul un filo sottilmente umoristico, quell’umorismo che aiuta ad accettare l’altro e superare non solo le ‘differenze’, ma anche le ‘diffidenze’, che ben conosciamo nella pratica psicoanalitica ed è tutt’altro dall’ironia liquidatoria. Un incontro è questo che permette anche di mantenere le ‘differenze’, ma scambiandosi le ‘forme mentali’ di differenti ‘saperi’: insomma un contesto di ‘meticciato’ che, a dire di François Laplantine “è un processo senza fine di bricolage

Condividi questo articolo