N.15 - Il gruppo degli dei tra psicoterapia di gruppo e antropologia

Commenti al colloquio con Balbino

Abstract

L’interesse di un colloquio come questo sta nel confrontarci con un sistema interpretativo del sogno differente da quello che propone il modello che la psicoanalisi ha elaborato a partire dalla clinica della cura individuale. Il colloquio pone delle questioni che noi dobbiamo risolvere in altri dispositivi analitici, come quello dell’analisi di gruppo o delle terapie familiari: chi sogna nel sogno ? come comprendere i sogni telepatici, gli spazi onirici comuni e condivisi ? La pratica dei sogni sciamanici, le diverse pratiche terapeutiche tradizionali attraverso il mezzo del sogno, i viaggi onirici dei Pumé delle Ande, tutte queste pratiche evidenziate ed analizzate da tanti antropologi, ci pongono di fronte ad un’altra concezione del sogno, alla sua estensione a tutta l’esperienza della continuità nei rapporti con gli uomini, la natura, gli dei.

Condividi questo articolo