Articoli

Le viscere della mente

Ritengo  che l’aspetto più interessante del libro siano i tanti casi clinici riportati, in cui Antonino Ferro  ci mostra come lavora, lasciandosi andare alle fantasie e alle immagini che gli vengono in mente, andando oltre il significato più ovvio, anche se vero, rendendosi libero a racconti e immagini sempre nuove.

Segnalo , di seguito  i concetti più significativi del testo.

L’Autore sostiene che la “regola fondamentale” potrebbe essere sognare la sensorialità, per essere sempre più a contatto con l’inconscio. La capacità di réverie dell’analista è la sua capacità di trasformare in immagini le quote di sensorialità provenienti dalla situazione e dall’atmosfera analitica. Continua a leggere

PsichiatriaGruppo

Nella mia mente, nella nostra mente

Abstract

Il lavoro parte da un’esperienza di conduzione di gruppo omogeneo con disturbi alimentari con la variante dell’inserimento di un soggetto di sesso maschile in un gruppo femminile.
Vendono presi in considerazione i fattori terapeutici di gruppo e le dinamiche di crescita emotiva dei pazienti e dei terapeuti.  Continua a leggere

ComeSpecchio

In cerca di ‘Hyde’. Note su alcune trasformazioni nella stanza di analisi

Abstract

Gli category propongono una riflessione tra l’uso del film e del contesto della sala cinematografica con particolari aspetti del dialogo analitico. Attraverso la rilettura del racconto de “Lo strano caso del Dr. Jekyll e Mr. Hyde” di Robert Stevenson e cinque differenti versioni cinematografiche di quel racconto, il saggio cerca di indagare come il cinema abbia descritto quelle differenti e contraddittorie emozioni, provate di fronte a pazienti che si trasformano in seduta davanti all’analista. Tali reazioni richiedono sempre “una risposta dotata di spe Continua a leggere