N.20 - Pensabile e impensabile in alcuni concetti di Bion

Tentativo di creare una griglia in (-)K (Meno conoscenza)

Abstract

Attraverso l’esperienza clinica, si cerca di sviluppare la griglia in –conoscenza (-K), la quale fu ottenuta dallo spostamento della colonna 2 (ψ) alla sinistra dell’originale. Si sostiene che essa sorge attivamente come barriera contro lo sconosciuto e il conosciuto sgradevole. Si sottolinea l’eterogeneità della griglia, che aumenta nella dimensione negativa. Lì, esaminiamo la parte inferiore della griglia (a partire dalla linea C) come inversione degli elementi corrispondenti nella griglia positiva. Però, si creano elementi (–β) che sono studiati come fenomeni autistici. La concezione di elementi (–β) rompe o espande i riferimenti di Bion. Si rendono importanti le trasformazioni in conoscenza, poiché queste daranno margine alle trasformazioni in O. Sviluppare queste idee fu necessario per la revisione teorica per quanto riguarda i concetti di -spazio, spazio –K, trasformazioni in -K, trasformazioni in allucinosi, elemento β e griglia nei parametri di Bion e altri autori.

Condividi questo articolo